iamfrancidefa

  • Dalle nevi amiche di Oberstdorf, l’alpino del C.S.E. porta a casa un 18° posto nello Skiathlon e buone sensazioni in classico. Ora sguardo rivolto ai campionati italiani di Bergamo.

  • Francesco De Fabiani chiude in crescendo la prima edizione dello Ski Tour, rispolverando le doti da sprinter con un 8° posto e una splendida 30 Km finale da Top 10.

  • Francesco De Fabiani closes the first edition of the Ski Tour in crescendo, dusting off sprinter skills with an 8th place and a fabulous 30 Km at Top 10 level.

  • The Alpine from Gressoney finds his smile again with two excellent World Cup races in the Czech Republic, entering the top ten in the classic chase.

  • The season of the Alpine from Gressoney continues with the newborn Ski Tour in Scandinavian land: the best cross-country skiers in the world get started in the stage race which remains the most important goal of 2020.

  • Continua la stagione dell’alpino di Gressoney con il neonato Ski Tour in terra scandinava: al via i migliori fondisti del mondo nella gara a tappe che rimane l’obiettivo più importante del 2020.

  • L’alpino di Gressoney ritrova il sorriso con due ottime prove in coppa del mondo in Repubblica Ceca, entrando addirittura nella top ten nell’inseguimento in classico.

  • The international adventure of Francesco De Fabiani will resume in the next weekend in Nové Město with two distance races.

  • Dopo tre tappe difficili, l’atleta del CSE ha deciso di chiudere anzitempo la parentesi nella prestigiosa gara a tappe, con lo sguardo rivolto ai prossimi impegni in Coppa del Mondo.

  • Dopo tre tappe difficili, l’atleta del CSE ha deciso di chiudere anzitempo la parentesi nella prestigiosa gara a tappe, con lo sguardo rivolto ai prossimi impegni in Coppa del Mondo.

  • From the friendly snow of Oberstdorf, the skier of C.S.E. brings home an 18th place in Skiathlon and good sensations in classic technique. Now focusing in the Italian championships in Bergamo.

  • Il gressonaro del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur è al Nord per preparare al meglio l’imminente inizio di stagione con obiettivi molto ambiziosi, nonostante un affaticamento alla schiena.


    Rovaniemi, Finlandia – 21 Nov. 2019 • É arrivato al Nord da qualche giorno e Francesco De Fabiani incomincerà la nuova avventura internazionale dalla Finlandia, come da tradizione nell’ultimo week-end di novembre, con la gara di Ruka.

    In una stagione, quella 2019/2020, ricca (forse anche troppo) di Coppe del Mondo, anche ravvicinate, DeFast aveva pianificato, d’accordo con la squadra nazionale, l’esordio nello scorso week-end con un test a Rovaniemi in Finlandia, per preparare l’avvicinamento al consueto appuntamento di apertura.

    «Sono pronto per incominciare la stagione – tuona DeFast – e sino ad ora la preparazione è andata davvero bene, tra bicicletta (non troppa), camminate a piedi, sessioni sugli skiroll, gare di skiroll, sciate sul ghiacciaio, ora è tempo di trasformare le ore in velocità. Il periodo di carico vero e proprio lo abbiamo già effettuato».

    Nello scorso fine settimana, Defast avrebbe dovuto partecipare a due gare a Rovaniemi, ma un problema alla schiena ha rivoluzionato i piani: «Abbiamo lavorato sulle spinte e giovedì scorso ho interrotto l’allenamento per un affaticamento alla schiena. D’accordo con lo staff della nazionale abbiamo deciso di riposare per 5 giorni per non compromettere la stagione».

    Sabato 23 novembre è in programma un test con i russi in una 15 km in classico, ancora a Rovaniemi: «É molto importante soprattutto avere un riscontro positivo sulla mia salute – dice De Fabianiprima ancora che sul risultato, visto che sono stato fermo alcuni giorni».

    L’obiettivo stagionale, in un anno privo di mondiali e olimpiadi è chiaro: «Punto alla Top 5 della classifica di Coppa del Mondo. Parto cercando di fare bene dall’inizio, ci saranno 2 Tour, non solo quello della Val di Fiemme, ma anche uno in Scandinavia e in questi casi diventa importante portarli a termine per ottenere i punti di Coppa». A proposito di Tour de Ski, De Fabiani ha programmato anche alcuni allenamenti mirati per migliorare sul Cermis, il suo tallone d’Achille: «Al rientro dalla Finlandia, ai primi di dicembre ho in mente di svolgere qualche sessione specifica sulle piste da sci alpino vicino casa, per adattarmi alle pendenze e allo sforzo che come sapete non mi è congeniale».

    La 50 km di Oslo rimane tra i sogni di Francesco: «Eh si, Oslo ce l’ho nel cuore e anche se in calendario arriverà dopo un periodo duro, mi piacerebbe essere protagonista».

     

     

    __________________________________

    Ufficio Stampa di Francesco De Fabiani
    Redatto da Paolo Mei
    Tradotto da Nicolò Caneparo

  • Riprende nel prossimo week-end a Nové Město l’avventura internazionale di Francesco De Fabiani con due gare distance.

  • Si chiude con un ritiro in una complicata 50 Km a Oslo-Holmenkollen, la stagione 2020 dell’alpino di Gressoney.

  • The 2020 season of the Alpine from Gressoney ends with a DNF in a complicated 50 km in Oslo-Holmenkollen.

  • The skier of the Centro Sportivo Esercito Courmayeur flew to the North to better prepare for the imminent start of the season with very ambitious goals, despite a back strain.


    Rovaniemi, Finland – Nov. 21st, 2019 • He arrived in the North a few days ago and now Francesco De Fabiani will begin the new international adventure from Finland, as usual on the last weekend of November, with the race in Ruka.

    In the season 2019/2020, rich (maybe too much) of World Cup dates, even quite close to each other, DeFast planned, in agreement with the national team, the debut last weekend with an event in Rovaniemi, Finland, to prepare for the approach to the usual grand opening of the season.

    «I am ready to start the seasonDeFast says – and so far the preparation has gone really well till last week, among bicycle (not too much), walking on foot, roller ski sessions, roller ski races, skiing on the glacier, now it's time to transform these hours in speed. We have already carried out the actual loading period».

    Last weekend, two races were scheduled in Rovaniemi for Defast, but a back problem revolutionized the plans: «We worked on the push and last Thursday I stopped training for a back strain. In agreement with the national team we decided to rest for 5 days so as not to compromise the season».

    Saturday, November 23rd, a test is scheduled with the Russians in a 15 km C, again in Rovaniemi: «It is very important above all to have a positive feedback on my health – says De Fabianieven more than the result, since I was inactive for some days».

    The seasonal goal, in a year without World Championship and Olympics, is clear: «My target is the Top 5 of the World Cup ranking. I start trying to do well from the beginning, there will be 2 Tours, not only in Val di Fiemme, but also in Scandinavia and in these cases it’s important to complete them to get the points of the Cup».Speaking about the Tour de Ski, De Fabiani has also scheduled some training sessions to improve on stage of Cermis, his Achilles heel: «Back from Finland, in early December I planned to do some specific sessions on alpine ski slopes close to home, to get used to that gradient and to the effort which, as you know, is not congenial to me».

    The 50 km of Oslo remains among Francesco's dreams: «Oh yes, I have Oslo in my heart and even if it will come after a hard time, I would like to be a protagonist».

    .

    __________________________________

    Press Office of Francesco De Fabiani
    Written by Paolo Mei
    Translated by Nicolò Caneparo


De Fabiani Logo Fontina
De Fabiani Logo Regione VDA
De Fabiani Logo Fontina
image
image
image
suunto logo
Esercito Italiano

image
image
image
image