Francesco De Fabiani - Ruka - 2023/2024 • ©Modica/Nordic Focus

Tour de Ski, Mass Start della Val di Fiemme e 50 Km di Oslo nel mirino dell’alpino del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, pronto per la stagione 2023-2024.

Ruka, Finlandia – 23 Nov. 2023 • La stagione del fondo è alle porte, venerdì 24 novembre si inizia con il triplice e tradizionale appuntamento di Ruka, in Finlandia.

Francesco De Fabiani, valdostano classe 1993 è nel pieno della maturità ed è ormai a poche ore dall’esordio stagionale – «Ormai ci siamo, manca pochissimo – dice Defastnon vedo l’ora di mettere il pettorale per capire a che punto sono, visto che la preparazione è andata molto bene, tutto come da programma».

Preparazione che ha ricalcato quella degli anni scorsi, con qualche differenza: «Rispetto agli anni passati siamo stati più tempo in Scandinavia – aggiunge l’alpino di Gressoneye nel ritiro di Ramsau non abbiamo potuto allenarci sul ghiacciaio per assenza di neve, ma devo dire che sono soddisfatto della condizione attuale. Quest’anno abbiamo anticipato il ritiro di Muonio di una settimana, per poi rientrare a casa in Valle d’Aosta una settimana (e assimilare il carico) e ritornare a in Finlandia a Ruka subito dopo, visto che avremo circa un mese di gare al Nord».

Unico neo, un piccolo problema a un piede che potrebbe mettere in dubbio la partecipazione alla gara di venerdì: «Ho dolore a un tallone, forse perché devo adattarmi ai materiali nuovi, ma confido di risolvere la situazione in breve tempo. Confido comunque di partecipare alla 10 km in classico, mentre non so ancora se parteciperò alla 20 km di domenica, esclusivamente per scelta tecnica».

«Gli obiettivi stagionali, in un anno senza mondiali – aggiunge Francescosaranno il Tour de Ski, naturalmente con la “mia” 15 km di Lago di Tesero in classico e partenza mass-start dove spero di ripetere le buone cose fatte in passato. Spero di fare bene anche a Dobbiaco, che anche quest’anno fa parte del Tour de Ski».

Immancabile la 50 km di Oslo: «Ci tengo tantissimo, è un’icona mondiale e vorrei riscattarmi dalla 50 km dei mondiali dello scorso anno dove avevo sognato in grande, ma un problema tecnico (rottura del bastoncino) mi aveva tolto dai giochi facendo svanire le mie ambizioni».

Dopo l’appuntamento di Ruka, in Finlandia, il programma prevede le gare di Gallivare, quindi Ostersund, Trondheim (dove ci sarà la skiathlon 10+10, nuovo format olimpico), sede dei mondiali 2025 e dunque a tutti gli effetti una pre-mondiale dove sarà possibile testare la pista della futura rassegna iridata.

__________________________________
Ufficio Stampa di Francesco De Fabiani
Redatto da Paolo Mei
Tradotto da Nicolò Caneparo

e-max.it: your social media marketing partner

De Fabiani Logo Regione VDA
image
image
image
image
suunto logo
Esercito Italiano

image
image
image
image